This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
 

Bar dello Sport

Ho iniziato il mio percorso marziale l’8 febbraio 1985; iscrivendomi ad un corso di karate presso la Skyward di Napoli, partecipando assiduamente alla vita sociale fino al 2009

Ho proseguito gli studi marziali frequentando vari dojo quali il lo SHUMPUKAN e Ronin Club di Napoli

Nell’ottobre 2013 ho cominciato ad interessarmi del recupero dei ragazzi a rischio nelle aree metropolitane di Napoli ed in particolar modo nei quartieri più a rischio della città.

Durante il periodo delle feste natalizie del 2013, sono stato contattato dal  PONTIFICIO ISTITUTO MAESTRE PIE FILIPPINI di Napoli, nella persona della Superiora la quale avendo saputo della mia attività mi fece notare come poteva , il mio quartiere MATERDEI avere un bisogno urgente di una attività simile a quella che già svolgevo altrove.

Preso coscienza di ciò ho cercato di traslare , non senza traumi, le attività sportive di recupero e dislocarle definitivamente nella zona del rione MATERDEI.

Dal desiderio di divulgare il concetto di amicizia, unione e sportività, nasce nel 2014, nel cuore del rione Materdei e da mia idea, il BdS , un’associazione sportiva dilettantistica che ha per scopo proprio  l’insegnamento di quei valori umani attraverso le arti marziali.

Anche se il nome completo può destare qualche strano pensiero, diverso, dalla marzialità , il BAR DELLO SPORT è nato per “aggregare” ed “insegnare” attraverso la pratica del Karate e dello Sport Chanbara (arte della spada), con la stessa serenità d’animo ed ilarità di quando si va in un luogo di piacere.

La sede unica è presso il PONTIFICIO ISTITUTO Maestre Pie Filippini che ha accolto e sposato in pieno l’idea ed ha un bacino di utenza che abbraccia (oltre a Materdei) le zone calde della sanità, vergini, cristallini, e cavone;  aree, si sa, teatro di eventi che ben poco hanno a che fare con lo sport e che rimbalzano alla cronaca per motivi più scuri e scabrosi.

Ed è proprio in queste realtà difficili che la voglia di riscatto nasce;  il volersi straccare a tutti i costi quell’etichetta opaca che viene applicata ogni volta che si ascolta un notiziario nazionale o locale .

I bambini ed i ragazzi sono il vero cuore pulsante del BdS, dai più piccoli (4-5 anni) fino agli adolescenti (16-17anni) ; essi in totale (che praticano karate e sport chanbara) sono circa 82 di tutte le etnie. Nel giro di poco tempo hanno appreso ed assimilato i concetti dello stare assieme e condividere emozioni , paure, divertimento  e gioia , praticando lo sport.

Il tg3 Campania , rai sport nazionale e rai due TG nazionale, la testata di FANTAGAZZETTA  hanno girato vari servizi giornalistici testimoniando la valenza del recupero dei ragazzi.